E-ti-porto-in-Africa-Logo
Edit Content

Contact info

Details

Address

487 South Park Avenue United
States, America

Phone

Local: 0 900 123.456.22
Mobile: 0 900 123.456.22

Email

needhelp@puregiven.com
inquiry@puregiven.com

Follow
Fai una Donazione

aiuta il prossimo

fai una donazione

Aiuta subito tante persone in difficoltà! Con la tua donazione puoi garantire loro la salute di cui hanno bisogno.

Insieme possiamo portare salute nelle zone più remote e fragili dell’Africa, insieme possiamo garantire un futuro a migliaia di persone!

Per effettuare una donazione con Bonifico Bancario per l’Associazione ONLUS “E ti porto in Africa”, segui questa procedura:

  1. Invia un Bonifico al seguente IBAN: IT32 K084 3176 1400 0000 0405 421
  2. Indicando come causale: Nome e Cognome del Donatario con Recapito Telefonico
  3. Sarete ricontattati dalla Segreteria dell’Associazione

Con il tuo aiuto ci aiuterai a far vivere centinaia di persone!


cropped-Logo-E-ti-porto-in-Africa.png

  E ti porto in Africa – Associazione di Volontariato Missionario ONLUS
  Via Salvo d’Acquisto, 33 – 84047 Capaccio-Paestum (SA) C.F. 04316830654
  Tel. & Fax 339.89377734  – vmalla@virgilio.it
  www.etiportoinafrica.it

Donare oggi è ancora più vantaggioso in termini fiscali.

Benefici fiscali per i donatori (persone fisiche e aziende)

L’Associazione di Volontariato Missionario Onlus E ti porto in Africa è una ONG (organizzazione non governativa) ai sensi della legge n. 49/87 ed è una ONLUS (organizzazione non lucrativa di utilità sociale) ai sensi del d.lgs. n. 460/97.
E’ iscritta nel registro regionale delle Associazioni di Volontariato (Decreto n.100 del 30.04.01)

Le agevolazioni fiscali prevedono la possibilità per le persone fisiche e per gli enti soggetti all’imposta sul reddito delle società (IRES) di portare in detrazione d’imposta e/o in deduzione dal reddito le erogazioni liberali in denaro e/o in natura in favore di ONLUS, secondo le seguenti modalità:

PERSONE FISICHE

Deduzioni. I privati possono dedurre dalla base imponibile del reddito IRPEF:
– le erogazioni liberali in denaro e in natura per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000,00 euro annui (art. 14, comma 1, D.L. 35/05 convertito in Legge n. 80 del 14/05/2005, +DAI – VERSI).

Detrazioni. In alternativa i privati possono detrarre dall’imposta IRPEF dovuta:
– un importo pari al 26% delle erogazioni liberali in denaro per un importo non superiore a 30.000,00 euro annui (art. 15 comma 1.1 D.P.R. 917/86 , come modificato da art. 1, comma 137, lettera a, Legge 23/12/2014, n. 190).
Modalità di erogazione
Per le erogazioni in denaro devono essere utilizzati gli strumenti volti a fornire la rintracciabilità per l’amministrazione finanziaria della donazione effettuata.

Nello specifico si richiede che i versamenti siano effettuati esclusivamente utilizzando uno dei seguenti sistemi o intermediari di pagamento:

  • bonifico bancario (banca)
  • bollettino postale (posta)
  • carte di debitocarte di credito, carte prepagate, assegni bancari e circolari (sistemi di pagamento previsti dall’art. 23 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241)

IMPRESE/AZIENDE

Le imprese possono dedurre dal reddito d’impresa, scegliendo tra due possibilità:

  • le erogazioni liberali  in denaro per un importo non superiore a euro 30.000,00 o al 2% del reddito d’impresa dichiarato (art. 100 c. 2 l. h D.P.R. 917/1986 come modificato da art. 1, comma 137, lettera b, Legge 23/12/2014, n. 190);
  • le  erogazioni liberali in denaro e in natura per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000,00 euro annui (art. 14, comma 1, D.L. 35/05 convertito in Legge n. 80 del 14/05/2005, +DAI – VERSI).

 

E non dimenticare di conservare:

  • la ricevuta di versamento, nel caso di donazione con bollettino postale;
  • l’estratto conto della carta di credito, per donazioni con carta di credito;
  • l’estratto conto del proprio conto corrente (bancario o postale), in caso di bonifico o RID.

N.B. Le agevolazioni fiscali non sono cumulabili tra di loro. Le donazioni in contante non rientrano in alcuna agevolazione.

Da circa 20 anni ci impegniamo per garantire cibo, acqua, cure mediche ed istruzione ma per continuare abbiamo bisogno anche di te.

Contatti

Gallery